UN TOPOLINO PER AMICO

untopolinoperamicoBecker Bonny, MacDonald Denton Kady
Nord-Sud, 2009, 54 p.
Illustrato
Età di lettura: scuola dell’infanzia

L’amicizia e la relazione con l’altro sono la molla positiva che ci aiutano a mettere in discussione e rivedere le nostre certezze, anche quelle costruite con tanta fatica per preservare la nostra intimità, per evitare cambiamenti e rinunce.
In questo albo illustrato, adatto anche ai più piccoli, un topolino dagli occhi curiosi e sfavillanti riuscirà a far breccia nel cuore burbero e scontroso di Orso che alla fine rivedrà il suo modo di vivere in solitudine per far spazio ad un nuovo piccolo amico.

Orso, che non gradiva avere ospiti, aveva addirittura affisso un cartello sulla porta “NIENTE OSPITI!”. Un giorno però un topolino bussò alla sua porta cambiando irrimediabilmente il suo modo di vivere in solitudine. Già perchè il piccolo topolino dagli occhi sfavillanti non voleva proprio saperne di andarsene e, non ostante Orso lo respinse più volte, il piccolo roditore non sembrava recepire il messaggio. Fu così che, chiusa la porta di casa, Orso, tutto indaffarato a preparasi la colazione, ebbe il suo bel da fare nel tentativo di sfrattare più volte il topolino che continuava a comparire misteriosamente nei posti più impensabili: dentro la dispensa, nel cassetto del pane, nel frigorifero e persino dentro la teiera. Rassegnato e frustrato più che mai, Orso cedette a malincuore alla presenza di quell’ospite sgradito; gli offrì una tazza di tè e un pezzo di formaggio a patto che poi se ne fosse andato perchè, come indicava il cartello, “NIENTE OSPITI!”. Rimasero a sedere e bevvero insieme. Topolino era davvero dolce, nessuno aveva  mai detto ad Orso che era bello stare davanti al suo camino. Orso, allora, mostrò a topolino quant’era bravo a fare la verticale e si raccontarono le barzellette.
Improvvisamente però, ad un certo punto, il piccolo topo salutò l’orso e se ne andò e proprio orso che detestava avere ospiti, rincorse il topolino e lo fermò. il cartello di casa “NIENTE OSPITI” fu fatto a pezzi, e per Orso e topolino fu l’inizio di una bella amicizia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...