VORREI AVERE…

Giovanna Zoboli, Simona Mulazzani
Topipittori, 2010, p. 28
Illustrato
Età di lettura: scuola dell’infanzia, 
scuola primaria

 Nella giornata dedicata alla terra bastano poche parole per ricordarci l’incanto della natura e dei suoi abitanti. Sono parole, quelle di Giovanna Zoboli, colme di desideri e sogni che ci conducono in cammino verso un mondo denso di vita popolato da creature incantevoli nella loro perfetta semplicità tanto da indurci a desiderare di essere almeno per un giorno una di loro. E così seguiamo una voce narrante, forse quella di un bambino, ma perchè no mi piacerebbe pensare potesse essere anche quella di un adulto, mentre dolce e soave sembra cercare la risposta ad un quesito in apparenza molto semplice, ma in realtà estremamente complesso: Esprimi un desiderio: cosa vorresti avere? (chi vorresti essere? cosa vorresti diventare?). Decidere è difficile, molto più facile è indugiare sulle infinite possibilità. La natura e il suo creato ci viene in aiuto per colmare la nostra imperfezione e appagare i nostri più reconditi desideri, quelli che si annidano in profondità e ci costringono ogni giorno a fare i conti con ciò che siamo e stiamo diventando.
 
Allora per esempio vorremmo avere la foresta di pensieri del cervo quando ascolta il bosco ….
 

oppure la voce della balena che canta e si sente a un ocenano di distanza*  

 

Ancora vorremmo avere il nero della pantera di notte a confondersi nel buio

o magari lo sguardo orientale del barbaggiani, leggero come un fantasma … 

o la fame allegra che punge l’orso nel frutteto

Vorremmo avere le orecchie immense dell’elefante per intendere quel che dice il cielo* … 

Vorremmo avere …. e il gioco non finisce mai, si dipana all’infinito tra le pieghe del nostro immaginario che si nutre delle illustrazioni oniriche che accompagnano il testo poetico.
Per intraprendere questo gioco, la voce narrante costruisce un intimo dialogo con la natura. La sua essenza, i segreti millenari che custodisce e che sono intessuti nella sua trama, dalle foglie del bosco, ai fondali marini, dai pesci, antiche creature che lo abitano, agli uccelli che sorvolano le nostre città, sono impresse ed esplicitate dalle illustrazioni: una storia nella storia, la pelle tatuata della balena e dell’elefante narrano di altre creature, di un mondo ormai perso in un tempo antico e incontaminato. Balena ed elefante sono portavoci dell’unità e dell’armonia del creato. Sono la memoria storica e millenaria di ciò che è stato, incarnando una vita passata che continua a scorrere nelle creature di oggi. Con loro ci sarà anche l’uomo? Non lo sapremo mai, ma di sicuro possiamo dire che le storie e i libri per ragazzi ci ricordano come tutti gli elementi del creato siano uniti da un legame magico speciale, in quanto figli della madre terra sono tutti fatti della stessa materia, (ricordatelo), sono tutti uno, tutti diretti allo stesso fine (Travers, Mery Poppins – Full moon). Queste le parole usate dal serpenete dello Zoo per spiegare ai bambini Banks accompagnati da Mery Poppins, il complesso sitema del creato e della natura “Uccello e bestia, e pietra e stella, siamo tutt’uno” e come tali ognuno di noi è legato all’altro e dall’altro dipende. Parole che prendo a prestito dall’autrice di Mery Poppins perchè colgono a puntino il profondo significato di questo albo illustrato…
Per non dimenticare come anche l’uomo sia parte di questo ingegnoso sistema vitale, possiamo continuare il gioco dei desideri con i bambini invitandoli anche a riflettere sulla differenza tra “vorrei avere” e “vorrei essere” magari costruendo due scatole da decorare per raccogliere i rispettivi desideri…

*le due illustrazioni sono prese dal blog:  http://lascatoladelte.blogspot.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...