LA RAPA GIGANTE

Aleksei Tolstoy & Niamh Sharkey.
Fabbri, 1999, 40 p.
Albo illustrato
età di lettura: scuola dell’infanzia, scuola primaria

Qualche mese fa, cercavo un nuovo libro da leggere sul tema del cibo e delle verdure. Cercavo una nuova lettura per le scuole materne età 4 – 5 anni e non avevo voglia di proporre gli albi illustrati a me ormai cari! Avevo il desiderio di sperimentarmi in un percorso diverso, giocoso e interattivo.

Una mia cara collega bibliotecaria, che in fatto di bambini e lettura può considerarsi ormai un’esperta, mi ha suggerito la favola popolare del repertorio russo La rapa gigante, scritta da Aleksei Tolstoy e reinterpretata in questo albo da Niamh Sharkey.
Ho colto il suo suggerimento e quindi ecco qui la storia:
C’era una volta una coppia di vecchietti che vivevano felicemente nella loro casetta in campagna. Un giorno come erano soliti fare piantarono tanti semi carnosi nel loro orticello. Il tempo passò e venne il giorno del raccolto. Il vecchietto andò nell’orto raccolse le verdure mature: fagiolini, insalata, pomodori … ma quando provò a strappare via la rapa non ci riuscì.
Decise allora di aspettare ancora e intanto la rapa continuò a crescere e divenne gigante, così grande e imponente che per riuscire a coglierla il vecchietto decise di chiedere una mano a sua moglie. La vecchietta uscì subito da casa e si precipitò nell’orto, cinse la vita del marito e insieme provarono a tirare: tira e tira, muovi e tira, ma niente la rapa non ne voleva sapere di venire via. Allora la vecchietta andò a chiamare la mucca. La mucca cinse con le zampe la vita della vecchietta che cinse la vita del marito e insieme provarono a tirare: tira e tira, muovi e tira ma niente, la rapa non si staccava.

I due contadini e la mucca chiamarono ad aiutarli la coppia di maiali, poi i tre gatti, le 4 galline, le 5 oche, e i sei canarini…. Dietro ai due contadini si era ormai formata una lunga coda di animali che si snodava fino in fondo alla valle: tira e tira, muovi e tira nulla da fare, anche con il loro indispensabile aiuto la rapa non voleva saperne di staccarsi ma … alla fine sarà l’aiuto del più piccolo, un topolino, a fare la differenza e tutti insieme in fila tirarono e tirano fino a quando ooooop! la rapa si staccò facendoli cadere tutti insieme per terra! E da quel giorno in fattoria il contadino, sua moglie e tutti i loro animali vissero felici e contenti con le pance piene grazie alle squisite zuppe di rapa!!!!


Il testo oltre ad essere divertente e adatto alla lettura ad alta voce grazie alla struttura ciclica a ripetizione permette di coinvolgere attivamente anche i bambini di 4 anni e avvicinarli al tema dell’orto e delle verdure…
Alla fine della lettura ho proposto un gioco di drammatizzazione del racconto invitando  la classe ad aiutarmi a sradicare la rapa gigante in cartone che avevo fissato al pavimento. Ad ogni bambino ho distribuito un segnalino da appendere al collo con il disegno dei vari animali che compaiono quindi: 1 mucca, 2 maiali, 3 gatti, 4 galline 5 oche e sei canarini, 1 topo, 1 contadina e 1 contadino (l’animatore, in questo caso io!). Seguendo il filo del racconto ho chiamato per ordine i diversi gruppi di bambini che dopo essersi posizionati dietro di me, hanno mimato i movimenti necessari per sradicare la rapa recitando la formuletta che si ripete ad alta voce: tira e tira, muovi e tira. Fino ad arrivare all’ultimo bambino, il topolino. Con il suo aiuto siamo riusciti a sradicare la rapa finendo tutti per terra!!! è stato divertente, lo assicuro!!! Il numero degli animali naturalmente può essere modificato in base al numero di bambini.

Sulla scia di fattorie e animali un altro bell’albo illustrato divertente, questa volta in rima, è “Una casetta troppo stretta” Ed. El.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...