Bee Bee la pecora astuta

imagesBEE BEE LA PECORA ASTUTA

(Attenzione contiene tracce di scherzi!)

Mark e Rowan Sommerset

Valentina edizione, 2015

illustrato

Età di lettura consigliata: scuola dell’infanzia

Ecco un libro adatto per farsi due risate che ben si presta alla lettura a più voci. Il piccolo lettore potrà comunque anche in autonomia gustarsi la storia intrattenendosi con le immagini chiare e pulite con linee essenziali tutte sui colori tenui del nocciola. L’albo illustrato propone una breve conversazione tra due animali, la pecora Bee, particolarmente annoiata, e il suo amico Tontino il tacchino. Quest’ultimo … come possiamo intuire dal suo nome, non è particolarmente perspicace e, incuriosito da un mucchietto marrone e informe accanto all’amica pecora, che anche ad un primo sguardo veloce è facilmente riconoscibile, chiede con fare perso di cosa si tratta:

“Che cos’è quello?”

“Questo qui?”

“Si quello li”

“Oh è solo un mucchietto”

“Un mucchietto di?”

“E’ solo un mucchietto di pillole di saggezza”

“Ohhh”

Dallo sguardo di Bee è evidente che la pecora ha in mente di prendere un po’ in giro il povero tacchino che ora naturalmente vuole saperne di più su queste pillole di saggezza.

Cosa saranno mai? Ma ovvio pillole che ti fanno diventare più intelligente, un vero genio.

Ma cosa ci si può fare con delle pillole del genere?

Che domande, è scontato, si possono mangiare… mangiare a volontà.

Ohh, ma quanto costano? Saranno carissime date le loro qualità.

Invece no, assolutamente gratuite… ma solo per i tacchini mi sembra ovvio.

Tontino osserva il mucchietto marrone di palline un po’ più da vicino.

Certo che assomigliano vagamente alla pupù. In effetti anche l’odore, o meglio la puzza, sembra proprio quella della pupù.

Non è che magari è proprio pupù? Si domanda. No certo, risponde Bee, sono pillole di saggezza, che si mangiano, e che sono gratuite per i tacchini. OK, allora direi che non ci sono dubbi in proposito, Tontino è un tacchino (nel senso letterale del termine) e non gli rimane altro che assaggiarle.

GNAM GNAM GNAM

“Oh no… è pupù!” … e ora?

Ora, il povero Tontino, caduto nel tranello dell’astuta pecora, sará forse diventato piú intelligente???

Se volete continuare a seguire le avventure di Bee e Tontino potete leggere anche il libro “Adoro la limonata” . Buona lettura e buone risate!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...