Pensieri fuori dal coro: focaccia ai semi della salute, senza impastare

La domenica preparo sempre la focaccia. Ma da quando ho iniziato i nuovi turni… il sabato essendo a casa è diventato il giorno dedicato alla panificazione!
Dopo svariate sperimentazioni e prove con farine e ingredienti diversi, ho elaborato questa ricetta partendo da quella per preparare le stecche di Jim Laiher, diventato famoso specie sul web, per il suo pane che non si impasta.
Il procedimento assomiglia molto a quello della Focaccia Locatelli. Diciamo che il principio è il medesimo e in 15 minuti abbiamo fatto: basta mettere tutto in una capiente ciotola e mescolare con un cucchiaio di legno. Al resto ci pensa il tempo, e noi possiamo dedicarci ad altro mentre la creatura lievita al calduccio nella sua ciotola.
Questa focaccia morbidissima, è quella che preferiamo di più, non solo perchè si prepara in 15 minuti riuscendo sempre, ma sopratutto perchè è profumata e saporita grazie al magico mix di semi che ho scelto di usare, ottimi integratori naturali ricchi di proteine, fibre, vitamine e altre sostanze utili per il nostro organismo e per la salute: quelli di sesamo per rafforzare le ossa e il sistema immunitario, quelli di lino per riequilibrare l’intestino e fare il pieno di sostanze anti-cancherogene, quelli di zucca per prevenire la caduta dei capelli e l’infiammazione della prostata della mia dolce metà, infine quelli di girasole preziosi alleati per evitare l’insorgere di problemi a livello cardiovascolare.
Si può mangiare al posto del pane, o come merenda magari farcita con salume e formaggio come abbiamo fatto noi!

Ingredienti:
250 gr di farina tipo 1
150 gr di farina 0 macinata a pietra
200 gr di acqua
130 gr di latte
15 gr di lievito di birra o 7 gr di quello disidratato
un goccio di vino bianco frizzante (si può anche omettere)
Mix di semi (la quantità decidetela voi in base ai vostri gusti, io vado a occhio):
girasole, zucca, lino e sesamo
un pizzico di zucchero
sale
Per la finitura: farina, olio evo e sale grosso pestato

Come si procede: tosta in un padellino per qualche minuto i semi, mettine da parte un cucchiaio e trita non troppo finemente i restanti. In una capiente ciotola versa le farine e il sale. Mescola con un cucchiaio di legno spostando le polveri ai lati. Al centro versa l’acqua e il latte tiepidi, un pizzico di zucchero e il lievito sbriciolato. Se usi quello disidratato aggiungilo prima alle farine. Inizia a mescolare bene per sciogliere il lievito e aggiungendo pian piano con il cucchiaio la farina. Quando sei circa a metà della farina rimasta unisci un goccio di vino bianco frizzante tipo Pinot e i semi semipolverizzati. Impasta con il cucchiaio quel che basta per amalgamare tutto.
Il composto si presenterà decisamente molliccio. Copri la ciotola con la pellicola e un panno umido e lascia lievitare due ore in un luogo tiepido. Trascorso tale tempo versa un po’ di farina sulla spianatoia, ungiti di olio le mani, così da evitare che l’impasto si appiccichi lasciandoti senza speranze e posizionalo sul tavolo. Cospargi leggermente la superficie di farina, procedi praticando due giri di pieghe a libro, infine ribaltalo lasciando le pieghe a contatto con la spianatoia. Coprilo a campana per 20 min. Ora riprendiamo l’impasto stendendolo con le dita con uno spesso circa di 1 cm scarso su una teglia rivestita di carta forno accendiamo il forno alla massima temperatura impostando il programma adatto alla cottura della pizza, quello che permette di cuocere di più la parte inferiore degli alimenti. Prepariamo la salamoia mescolando in un bicchiere 4 cucchiai di acqua calda e altrettanti di olio evo. Emulsioniamo bene e versiamo il preparato sulla focaccia praticando con le dita qualche fossetta. Cospargiamo con il sale grosso pestato e i semi interi tenuti da parte. Inforniamo per i primi 10 min nella parte più bassa del forno, poi a metà. Ci vorranno altri 15 min scarsi di cottura. Controlliamo sempre: la superficie deve diventare bella colorita e dorata. Il fondo deve essere leggermente più duro e scuro, ma non bruciato!!! BUON APPETITO!

Annunci

Un pensiero su “Pensieri fuori dal coro: focaccia ai semi della salute, senza impastare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...