Pensieri fuori dal coro: torta cupido al doppio cioccolato

fetta 6Per la nostra famiglia Dicembre é il mese dell’anno assolutamente piú impegnativo dal punto di vista affettivo. Tanti momenti per ritrovarsi insieme anche con i parenti che solitamente vediamo meno. E non nascondo che a volte é faticoso sopportare tutti e sopratutto dividersi su due fronti separati. Ed è così da sempre. Le nostre rispettive famiglie infatti non vanno molto d’accordo e quindi mal sopportandosi preferiscono ignorarsi reciprocamente. Diciamo che non é che si odiano ma semplicemente sono incompatibili. E noi, ci siamo rassegnati a passare le feste ognuno per conto suo o, quando è possibile, fare una volta da una parte e una dall’altra. Finalmente però, dopo ben 14 anni, fortuite coincidenze astrali ci hanno consentito di passare insieme il giorno di Natale trovando un compromesso accettabile per entrambe le famiglie, così da non fare un torto a nessuno.  Segniamolo sul calendario perchè per una volta gli sforzi che abbiamo fatto sono stati ripagati: nessun litigio, nessun lamento, nessuna tragedia ne alcun evento soprannaturale ha portato scompiglio per questo intenso Natale 2015. Almeno in apparenza ci è sembrato così. Insomma, per una volta, non siamo solo sopravvissuti alle festività così temute ma, anzi, possiamo dire di essere stati piacevolmente in compagnia, di aver condiviso una giornata serena con mamme, papà, zii, cugini, sorelle, fidanzati e nonne. Sopratutto queste ultime. Donne forti che sopportano sulle loro spalle il peso di una vita e di tanti sacrifici fatti con il cuore per i loro cari, senza mai rinfacciare nulla. Ne hanno viste di cose con i loro occhi eppure sono sempre li pronte a fare di più a tenere duro dall’alto dei loro anni. C’è chi tra pochi giorni, con l’arrivo del 2016 di anni ne compirà ben 100.

A proposito di compleanni, Dicembre è anche il mese dedicato ai papà. Sia il mio che quello della dolce metà compiono gli anni a pochi giorni di distanza. E per la cronaca anche le mamme nel mese di marzo compiranno entrambe gli anni. Sarebbe stato bello preparare una grande festa per riunire le due famiglie festeggiando Natale e compleanni, ma come ho già detto non è assolutamente possibile. Ad ogni modo due compleanni separati richiedono anche due torte di compleanno! Pensando a loro, i nostri papà e alle rispettive famiglie, ho deciso di realizzare due dolci identici con una base di pan di spagna e , dato che ci siamo doppio cioccolato, quello al latte per la farcia e quello bianco per la copertura, con guarnizioni di cioccolato fondente e tanti sbuffi di morbida panna montata. Quando preparo un dolce lo faccio sempre pensando al significato che vorrei che avesse e a chi è dedicato. Questa torta vuole essere un omaggio all’amore e all’affetto come buon auspicio per le nostre famiglie. Un dolce pieno d’amore dai gusti classici e tradizionali per festeggiare i nostri eroi che con i loro pregi e i loro talloni d’Achille ci hanno cresciuto. Loro così diversi eppure così uguali, che ogni giorno si interrogano chiedendosi come sarebbe stata la loro vita se avessero compiuto scelte diverse per le loro famiglie e per noi, i loro figli. Fare i genitori è il mestiere più difficile del mondo e a mio padre posso solo dire che nonostante tutto non c’è nulla che debba rimpiangere, nulla per cui rattristarsi. Come genitore ha dato più di quello che poteva. E’ stato un padre affettuoso, generoso e comprensivo, anche severo quando serviva… e per me resterà sempre il mio super eroe!

TORTA CUPIDO AL DOPPIO CIOCCOLATO

fetta 3

Ingredienti per il pan di spagna x uno stampo da 20 cm

115 gr di farina 00
115 gr di zucchero semolato
3 uova 
scorza di limone
bacca di vaniglia o estratto di vaniglia puro biologico
un pizzico di sale
3 cucchiai da cucina di granella di mandorle

Ingredienti per la ganache al cioccolato al latte

13o gr di cioccolato al  latte con circa il 32% di burro di cacao
75/80 gr di panna per dolci liquida

Ingredienti per la bagna

mezzo bicchiere di latte tiepido
2 o 3 cucchiai di rum

Ingredienti per la copertura al cioccolato bianco

130 gr di cioccolato bianco di ottima qualità
50 gr di panna per dolci liquida

Per la decorazione

40 gr cioccolato fondente di ottima qualità
30 gr panna per dolci liquida + altri 100 gr da montare
2 cucchiai di zucchero vanigliato

Procedimento per il PDS: in una capiente ciotola in acciaio monta  a  nastro le uova con lo zucchero, la vaniglia e un pizzico di sale per almeno 15 minuti fino a quando sollevando la fruste il composto cadendo lascerà un segno visibile sulla superficie sottostante. Non appena sarà gonfio e cremoso unisci la scorza grattata di un limone. Mescola bene. Accendi il forno a 180 gradi. In una ciotola a parte passa la farina al setaccio. Aggiungila al composto di uova setacciandola nuovamente in tre riprese. Ad ogni aggiunta mescola con una spatola per incorporarla al composto facendo attenzione di non smontarlo.

Fotor_145125365684128

Unisci la granella di mandorle e mescola ancora sempre usando la spatola. Imburra una teglia a cerniera di 20 cm di diametro (io ne ho usata una con superficie leggermente pù grande a forma di cuore) e rivesti il fondo con carta da forno: posizionala sulla base della tortiera, inserisci l’anello, chiudilo sopra la base rivestita di carta forno e con le forbici elimina l’eccedenza esterna. imburrala leggermente. Oppure utilizza uno stampo in silicone (io lo imburro comunque). Versa nella teglia il composto e livellalo in modo uniforme. Informa per circa 20 minuti. Appena la superficie del pan di spagna sarà dorato apri il forno, fai la prova stecchino e se questo uscirà asciutto sforna la torta. Lascia riposare nella teglia il PDS fino a raffreddamento poi estrailo e taglialo a metà ricavando due dischi.

Fotor_14512538438159

Prepara la ganache al cioccolato al latte: mentre il PDS raffredda, in un pentolino scalda la panna liquida senza farla bollire. Appena sarà calda aggiungi il cioccolato al latte tritato e spegni il fuoco. Con un cucchiaio in legno o una spatola mescola tutto fino a quando il cioccolato non si sarà ben sciolto. Il composto dovrà risultare liscio, lucido  e denso, senza grumi. Lascialo raffreddare.

Fotor_145125399813288

Prepara la bagna: in un bicchiere diluisci due o tre cucchiai di rum con mezzo bicchiere di latte tiepido.

Montaggio:  inumidisci la base del PDS con la bagna. con le fruste monta per qualche minuto la ganache al cioccolato al latte. Stendila sul disco di PDS e coprilo con il secondo disco.

Prepara la copertura al cioccolato bianco: in un pentolino scalda il latte senza farlo bollire, unisci il cioccolato bianco tritato. Spegni il fuoco, mescola bene con una spatola e fallo leggermente intiepidire poi cola la ganache bianca sulla superficie della torta ricoprendo bene anche i bordi. Fai rapprendere.

Prepara la decorazione: Quando la glassa al cioccolato bianco si sarà solidificata, metti sul fuoco un pentolino con 30 gr di panna, scaldala e versaci dentro il cioccolato fondente sminuzzato finemente. Fai sciogliere mescolando con la spatola e appena la ganache sarà liscia a e lucida  togli dal fuoco e versala in una sac a poche con bocchetta tonda e liscia. Io uso una sac a poche in plastica usa e getta e per questo tipo di decorazione non uso una bocchetta, ma taglio semplicemente la punta. In entrambi i casi per riempire la sacca da pasticcere senza impazzire si può procedere così: posiziona la sac a poche in un bicchiere alto con la punta verso il basso e l’apertura in alto. se usi la bocchetta per decorare inseriscila subito prima di riempirla.  Con le mani allarga bene la sac a poche tirandola verso le pareti del bicchiere, poi versa al suo interno la ganache. Sollevala e chiudi la mano intorno alla parte superiore spingendo verso la punta il cioccolato e cercando di eliminare l’aria. Se usi quella usa e getta, con o senza bocchetta, Taglia la punta per poterla utilizzare.

Fotor_145125420107217

Guarnisci il bordo della torta formando un motivo decorativo di cioccolato. Se vuoi puoi decidere anche di disegnare o scrivere sulla superficie della torta. Se lo fai in questo caso utilizzerai una quantità inferiore di panna montata per ultimare la decorazione della torta.

Monta i 100 gr rimasti di panna con lo zucchero a velo. Quando sarà pronta inseriscila nella sac a poche e con una bocchetta a stella forma sulla superficie della torta tanti ciuffi di panna.

Possiamo anche usarne meno solo sul contorno del dolce lasciando libera la superficie della torta o aggiungendo scaglie e riccioli di cioccolato fondente. Buon appetito!

fetta 2

fetta 4

fetta 1

papi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...