Pensieri fuori dal coro: ravioli ricotta e bietola al profumo di origano con pomodorini in padella e scaglie di grana

FotorCreatedjjjjjjj

Uscire la domenica pomeriggio per un giretto a piedi in Centro, è una di quelle cose che ho sempre adorato. Camminare ti permette di osservare meglio la città e i suoi dettagli, cogliere lo sguardo dei passanti, provare ad immaginare i loro pensieri, perdersi ad ammirare un portico o un giardino, uno scorcio, un dettaglio architettonico. Camminare libera la mente. Puoi andare con calma o con passo sostenuto annusando l’aria e godendo del momento. Una passeggiata in compagnia incentiva “la chiacchera”. Bologna, nonostante l’evidente degrado che pian piano dilaga in alcuni quartieri, resta sempre una città magica piena di vita, ma per nulla caotica. Di giorno o di notte tra le sue vie puoi sempre trovare qualcosa da guardare, scoprire, gustare. C’è spazio per tutti, c’è spazio per essere come ti va.

Solitamente durante le mie passeggiate solitarie, o in compagnia della dolce metà, non faccio quasi mai acquisti. Sbircio solo con fare curioso alcune vetrine, talvolta, lo ammetto, con un rivolo di bava alla bocca, ma nulla di più. Arrivare a fine mese è sempre difficile e sopratutto in questi ultimi anni cerchiamo il più possibile di evitare spese inutili. Ma lo scorso mese, durante una di queste scampagnate cittadine, non ho saputo resistere e alla fine ho acquistato la macchina manuale per tirare la pasta. Era li in vetrina a metà prezzo e non ho potuto fare a meno di prenderla!

L’ho spianata oggi per preparare dei ravioli. La ricetta è venuta così sul momento ispirata dalla voglia di primavera e dal tepore anomalo di questi giorni. Origano e pomodorini sono un connubio perfetto, anche se lo so, questi ultimi sono proprio fuori stagione… ma come si fa a farne a meno? io vivrei solo di quelli!

RAVIOLI RICOTTA E BIETOLA AL PROFUMO DI ORIGANO CON POMODORINI IN PADELLA E SCAGLIE DI GRANA

1

Per l’impasto:
100 gr di farina 0 per pasta fresca
100 gr di semola rimacinata di grano duro rimacinata
2 uova grandi
un pizzico di noce moscata
origano fresco essiccato
Per il ripieno:
60 gr di grana padano
250 gr di ricotta fresca
6 foglie larghe di bietola
mezzo scalogno e uno spicchio di aglio
olio evo
origano fresco essiccato
sale e pepe

Per il condimento:
10 pomodorini medi maturi
1 scalogno piccolo
1 spicchio di aglio
origano fresco essiccato
sale e pepe
un pizzico di zucchero
olio evo
grana padano

Prepara l’impasto: in una ciotola mescola le farine, l’origano e un pizzico di noce moscata. Fai la fontana e al centro rompi le uova. Sbattile leggermente con la forchetta poi inizia ad impasta energicamente fino ad ottenere un impasto liscio e sostenuto. Forma una palla e posizionala all’interno di un sacchetto di plastica per alimenti a riposare il tempo necessario per preparare il ripieno.

Prepara il ripieno: In una padella scalda un goccio di aglio con l’aglio in camicia. Unisci lo scalogno tritato fine e fallo appassire dolcemente. Aggiungi le foglie di bietola, mezzo cucchiaio di origano e regola di sale e pepe. Copri con il coperchio e lasciale andare per una decina di minuti.  Quando sono  ormai tenere, togli la padella dalla fiamma e falle intiepidire. Intanto in una ciotola lavora con un cucchiaio la ricotta e il parmigiano. Frulla con il mixer la bietola (io ho lasciato anche lo spicchio di aglio, ma se non piace si può eliminare) poi uniscila al composto di ricotta. Regola di sale se necessario.

Composizione: stendi la pasta dei ravioli in una sfoglia sottile ricavando delle larghe strisce e posizionale con il lato più lungo davanti a te. Distribuisci la farcia sulla parte inferiore dell’impasto, lasciando libero il bordo e aiutandoti con un cucchiaino forma dei mucchietti abbastanza grandi e ben distanziati.

ravioli 11

ravioli 10

Ricoprili con la parte superiore della striscia di pasta. Con le dita esercita una leggera pressione tutt’intorno ai mucchietti di ripieno per sigillarli bene. Sigilla bene anche i bordi. Se la pasta dovesse risultare asciutta, spennellala leggermente con un goccio di acqua prima di compiere questo passaggio. Con un coppa pasta taglia i ravioli.

ravioli 9

Io questa volta avevo voglia di tagliarli a mano utilizzando una rondella dentata, anche se non sono riuscita ad ottenerli tutti della stessa identica misura.

ravioli 8

Copri i ravioli con un canovaccio pulito in attesa di cuocerli.

Prepara il sugo: in una padella scalda mezzo bicchiere di acqua, unisci l’aglio e lo scalogno tritato finemente e fallo apassire Pulisci i pomodori, elimina l’eventuale picciolo e incidi a croce la parte superiore. Sbollentali per pochi secondi in acqua calda, poi scolali ed elimina la pelle. Tagliali grossolanamente raccogliendo il succo e versa tutto nella padella. Regola di sale e pepe. Mescola bene poi unisci un filo di olio evo e l’origano. Copri con il coperchio e lasciali cuocere dolcemente fino quando non saranno diventati morbidi e cremosi.

Cuoci i ravioli in acqua salata, scolali e saltali delicatamente in padella con il sugo.  Al momento di servirli guarnisci con scaglie di grana fresco.

Ravioli 900

Ravioli 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...