Pensieri fuori dal coro: filoncini alle olive nere e timo


Pur amando tantissimo le piante, al pari degli animali, mi manca completamente il pollice verde! Ogni primavera cerco disperatamente di coltivare fiori ed erbe aromatiche in vaso. Le curo, le annaffio, cerco di prestare loro tutte le attenzioni possibili affinchè possano crescere, ma sopratutto restare vive. E’ infatti questa la cosa più difficile! Non a caso, in casa mia, ironicamente sono stata soprannominata la serial Killer delle piante. Mia madre ridendo mi prende in giro chiedendomi se ho bisogno di una mano per risanare il mio piccolo cimitero naturale.
Ho deciso allora, prima di combinare altri delitti inutili, di documentarmi per conoscere meglio le piccole creature che ospito e di cimintarmi con maggior impegno e diligenza alle attività di giardinaggio che mi procurano un grande benessere psicologico, anche se il più delle volte non ottengo i rusultati desiderati.
Oggi finalmente, uscita in terrazza, ho ricevuto una bella sorpresa: sono cresciuti i primi germogli di zucchine, coriandolo e menta… Un’emozione unica!

Anche le margherite, che stavano morendo, dopo un intervento di riabilitazione, sembrano essersi riprese. Sono sbocciati nuovi piccoli fiorillini profumati e candidi.

Soddisfatta e felice ho raccolto un po’ di timo che ho utilizzato per caratterizzare questi filoni di pane farciti con olive nere greche. Vi lascio la ricetta se volete provarli anche voi! Sono croccanti, gustosi, ottimi per uno stuzzichino. Si conservano per qualche giorno, non di più. Ma una volta pronti si possono comodamente congelare.

FILONCINI ALLE OLIVE E TIMO

Per 4 filoni
Per il primo impasto:
200 gr di acqua tiepida
8 gr di lievito di birra fresco
300 gr di farina 00
mezzo cucchiaino di miele di castagno
un pizzico di zucchero
sale q.b

Per il secondo impasto:
Primo impasto
300 gr di farina 00
2 cucchiai di olio evo
150 gr di acqua tiepida
400 gr di olive nere greche
timo fresco
olio q.b per spenellare

Sciogli il lievito nell’acqua tipida con il miele. Mescola la farina con un pizzico di zucchero e il sale e uniscila al lievito. Amalgama tutto poi copri a campana e attendi 30 minuti.
Riprendi il primo impasto e unisci altri 300 gr di farina, l’acqua e l’olio evo. Lavora l’impasto su una spianatoia infarinata fino a quando non sarà diventato liscio, elastico e morbido, ma non appiccicoso. Forma una palla, ungila di olio e trasferiscila in una ciotola unta di olio. Coprila con un canovaccio pulito e lasciala lievitare in un luogo tiepido per 2 o 3 ore (la lievitazione potrà variare a seconda della temperatura esterna, dell’umidità e della quantità di lievito utilizzato), fino a quando non sarà raddoppiato di volume.
Nel frattempo, denocciola le olive e tagliale a pezzetti. Lava le foglioline di timo e asciugale tamponandole con la carta assorbente delicatamente. Tieni da parte.
Appena sarà pronto riprendi l’impasto e dividolo in 4 parti uguali dello stesso peso. Sulla spianatoia spolverata di farina, stendi con il mattarello ogni porzione di impasto formando un rettangolo di circa 30×15 cm. Spennella di olio ogni rettangolo e farcisci ognuno con 100 gr di olive. Profuma con le foglioline di timo. Dopo la farcitura, arrotola la pasta dal lato lungo senza stringerla troppo.

Adagia i filoni distanziandoli su una teglia foderata di carta forno. Poni in forno spento con la luce accessa e attendi circa 1 ora e mezza fino al raddoppio del loro volume. Estrai la teglia, scalda il forno a 220 gradi poi, appena sarà a temperatura, inforna per circa 20 minuti.

I filoncini sono pronti quando saranno ben dorati. Sfornali e falli raffreddare completamente. Tagliali a fette e servi. Buon appetito!

NB: La dolce metà ci tiene a ricordarvi che i filoni si possono preparare anche con le olive verdi e che, in questa variante, sono ancora più buoni… Questione di gusti!!!

Annunci

4 pensieri su “Pensieri fuori dal coro: filoncini alle olive nere e timo

  1. infuso di riso ha detto:

    ciao mile
    non demordere che il pollice verde nemmeno io ce l ho proprio…ma con amore e ascoltando tanti consigli da esperti i risultati si ottengono sempre…
    poi quanta soddisfazione dà vedere con i nostri occhi che alcune piantine resistono e ci regalano anche qualche sorpresa????
    un bacio e una buona serata
    ps sempre saporite e gustose le tue ricettine:)

    Liked by 1 persona

    • Mile81 ha detto:

      Grazie mille sei sempre dolcissima! Continuerò a provarci e a “parlare” con le mie povere piantine… magari capiranno quanto tengo a loro e riusciranno a sopravvivere. Speriamo! Buona serata e un bacio!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...