Pensieri fuori dal coro: gnocchi di patate e noci Pecan, su crema di formaggi con rosmarino e crumble di salsiccia

pssss

Dopo la pausa estiva l’MTChallenge ha ripreso come di consueto le sue attività che richiamano a gran voce tutte noi, impegnate ogni mese in una sfida ai fornelli senza eguali. Tante novità, una nuova veste grafica per il blog sempre aggiornato e pieno di contenuti e naturalmente la nuova sfida n. 59 che vede come protagonista del mese gli gnocchi. Annarita del Blog Il bosco di Alici ce li propone passo passo nella loro versione originale ovvero solo patate, quelle giuste, e farina quanto basta per poterli impastare. Poco mi raccomando che altrimenti diventano gommosi! Annarita ci offre anche due possibili varianti: ripieni con aggiunta di uovo nell’impasto e utilizzando “Altre” farine. Riassumendo le sue indicazioni, precisissime, dettagliate e dotate di un breve tutorial per confezionarli, gli gnocchi meglio prepararli con le patate a pasta bianca invecchiate, impastarli il meno possibile e naturalmente rigarli! Per evitare che le patate assorbano acqua in cottura si possono cuocere con il micro onde come ho fatto io per i miei gnocchi di patate e noci Pecan.

GNOCCHI DI PATATE E NOCI PECAN, SU CREMA DI FORMAGGI CON ROSMARINO E CRUMBLE DI SALSICCIA

gnocchi-4

Per gli gnocchi

200 gr di patate vecchie a pasta bianca (peso delle patate una volte cotte e private della buccia)
25 gr di farina debole
20 gr di noci Pecan sgusciate e polverizzate nel mixer
sale nero affumicato q.b.
un pizzico di noce moscata grattuggiata al momento

per la crema di formaggi

90 gr di latte
40 gr di panna liquida
20 di Emmentaler
30 gr di Pecorino dolce
20 gr di Grana padano
noce moscata q.b e sale
rosmarino q.b
una noce di burro

Per il crumble di salsiccia

1 salsiccia italiana di suino
1 goccio di olio
1 spicchio di aglio
rosmarino
un pizzico di sale nero affumicato
granella di noci per guarnire

Lava le patate poi ponile in un tegame idoneo al micro onde (altrimenti cuocile normalmente bollendole con la buccia o al vapore) e cuocile a 900W per 9/10 minuti aprendo lo sportello ogni 3 minuti per girare le patate così da cuocerle in modo uniforme.

Una volta cotte, preleva le patate dal micro onde infilzandole con una forchetta per non bruciarti, sbucciale, passale nel passa verdure o schiacciale con una forchetta e allargale sul tagliere per far uscire il vapore. Attendi qualche minuto poi unisci poco alla volta la farina, il sale, il pizzico di noce moscata e le noci Pecan polverizzate (La farina dovrebbe essere il 25% – 30% rispetto alle patate ma  può dipendere da molti fattori, anche e sopratutto dal tipo di patate e dal tipo di farina che si utilizzerà) . Impasta quel che tanto che basta per tenere tutto insieme poi forma dei lunghi cordoncini dello spessore di 1,5 cm facendoli rotolare sulla spianatoia. Tagliali ricavando dei pezzetti di circa due cm. Passa ogni gnocco sui rebbi di una forchetta, esercitando una certa pressione, facendoli scorrere dal basso verso l’alto oppure usa un riga gnocchi per donargli la caratteristica rigatura (qui per vedere il tutorial di Annarita) e la cavità che accoglierà il sugo.

fotorcreated

Prepara la crema di formaggi: in una casseruola scalda a fiamma dolce il latte, la panna e gli aghi spezzati di rosmarino. Taglia a pezzetti i formaggi e versali nella casseruola. Mescola con il cucchiaio di legno poi appena si saranno sciolti unisci la noce moscata e una noce di burro. Continua a mescolare con una frusta a mano per ottenere una crema uniforme. Regola di sale. Appena inizia ad addensarsi spegni il fuoco.

Prepara il crumble: Elimina la pelle della salsiccia incidendola poi frantumala con le mani e falla soffriggere in un padellino con un goccio di olio evo precedentemente scaldato insieme ad uno spicchio d’aglio. Attendi che sia bella dorata e leggermente abbrustolita, regola di sale, poi toglila dal fuoco ed elimina lo spicchio di aglio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Cuoci gli gnocchi in acqua bollente salata. Appena vengono a galla prelevali delicatamente con una ramina. Versa sul fondo della ciotola la crema di formaggi. Adagiaci sopra gli gnocchi e guarniscili con il crumble di salsiccia e la granella di noci. Condisci con qualche goccia di olio evo.

gnocchi-1

Gli gnocchi hanno passato l’esame. La dolce metà non li ama molto, ma ha dato il suo benestare alla mia versione. Ed io come sempre sono già contenta così, anche se potevano venire più belli, come le foto del resto! Ora posso anche dirvi che in verità noi li mangiamo davvero raramente se non MAI e di conseguenza credo di averli preparati una volta sola in tutta la mia vita. Ma per l’MTC si fa questo ed altro! Piena di buoni propositi ci ho messo tutto il mio impegno, davvero, ricordando quelli che ogni tanto ci cucinava la mamma di mio padre, conditi con sugo di pomodoro al basilico e una noce di burro. Li faceva raramente, proprio perchè non è un piatto molto apprezzato nemmeno dalla mie genitori.

gnocchi-5

A vedere i miei… mia nonna avrebbe detto: “così non va bene, non ti sei applicata a sufficienza, potevi certamente fare meglio, ma a te nemmeno piacciono… Pazienza Milena, ci sarà una prossima volta”.

Si nonna hai proprio ragione, ma vedi io e gli gnocchi non andiamo molto d’accordo. Però a pensarci un attimo ci sarebbero degli gnocchi che gradirei veramente. Guarda qui questi, sono davvero ben riusciti a mio avviso. Non li avrò fatti io (per fortuna!) ma sono davvero dei gran Gnocchi con la G maiuscola e con questi forse ho qualche speranza in più di vincere la sfida! 🙂

gnocchi

Con questi Gnocchi partecipo alla sfida MTChallenge n. 59

banner_sfidadelmese59-768x367

PS. un grazie di cuore ad Annarita per avermi insegnato un’ottima ricetta dei gnocchi. Non li ameremo molto ma devo ammettere che questi ci sono piaciuti!

Annunci

14 pensieri su “Pensieri fuori dal coro: gnocchi di patate e noci Pecan, su crema di formaggi con rosmarino e crumble di salsiccia

  1. Annarita Rossi ha detto:

    Questo è un colpo basso! quali gnocchi sono in gara i tuoi o gli altri? perchè altrimenti per me hai vinto 😛 Scherzi a parte grazie per averli fatti anche se non li ami molto e con un ingrediente che ho scoperto da poco e che mi piace da impazzire: le noci pecan. Come ti è venuto in mente di farli così? rimango stupita. Il crumble non è proprio un vero crumble che invece prevede la cottura in forno e una crosticina data, in quelli salati, da farina, burro e parmigiano ad esempio.

    Mi piace

    • Mile81 ha detto:

      Ok partecipo con i miei gnocchi mi pare piú onesto!!! Per le noci io ador usare la frutta secca e mi diverte sperimentarla anche nei piatti salati. Il crumble in effetti hai proprio ragione. Diciamo che é un finto crumble di salsiccia… anzi diciamo che sono briciole di salsiccia saltate in padella. Forse dovrei specificarlo nella ricetta. Cosa ne dici? Un vero crumble ci sarebbe stato bene! Mmm pazienza ormai é andata!

      Mi piace

    • Mile81 ha detto:

      Ciao, hai ragione le noci regalano un sapore particolare e piacevole, almeno secondo i nostri gusti! Io le compro (con il guscio) all’esselunga di bologna. Le vendono confezionate. In effetti peró non ci sono sempre a volte hanno delle qualitá diverse. Un saluto caro e buona giornata

      Liked by 1 persona

      • AleB. ha detto:

        Volevo aggiornarti: sono ricomparse le noci pecan sgusciate anche all’esselunga dove vado di solito!! Se il mio ragazzo non mi avesse fermata avrei comprato tutto il bancale, però ho fatto un po’ di scorta, non si sa mai che spariscano di nuovo!

        Liked by 1 persona

      • Mile81 ha detto:

        Sono contenta! Fai bene a fare la scorta così se ti viene l’ispirazione le hai pronte in casa. La sfortuna è che la frutta secca non costa poco. Però ne vale la pena le noci pecan sono troppo buone e non vedo l’ora di scoprire che cosa ci farai di ghiotto! PS: Non so da te, ma all’esselunga qui da me vanno a periodi io ad esempio per un po’ trovavo le melanzane perline e ora non ci sono più!!!! Uff.

        Liked by 1 persona

      • AleB. ha detto:

        Qualcosina ho già fatto, ma non ho ancora deciso se pubblicarla perché non sono contentissima delle foto (su queste cose sono un po’ precisina). Anche qui succede lo stesso! A volte anche con le marche conosciute.. improvvisamente spariscono i prodotti e dopo mesi e mesi, puff eccoli di nuovo sullo scaffale! Un mistero!

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...