COME CATTURARE IL SOLE… e il sistema solare raccontato ai bambini

SOLE_WEB (1)
F. Brunetti, M. Bruscoli e G. Cauzzi
Illustrato da Agnese Baruzzi
Edizione Sinnos, 2015
Illustrato
Età di lettura: scuola primaria

Divulgazione+racconti

Dall’America alla Cina, dall’Australia alla Romania, 6 racconti illustrati provenienti da altrettanti paesi del mondo sono lo spunto per introdurre i bambini allo studio del sistema solare.  Alla fine di ogni racconto su due doppie pagine viene illustrato un’esperimento scientifico corredato da istruzioni e brevi approfondimenti sul tema.
Buona parte del materiale confluito nel libro deriva dalle attività di diffusione della cultura astronomica rivolte all’infanzia, organizzate dall’INAF – Osservatorio Astrofisico di Arceti. Le storie, raccolte e riadattate da Francesca Brunetti, bibliotecaria all’INAF, rappresentano anche una sorta di viaggio attraverso il mondo per conoscere il patrimonio fiabesco di altri paesi e le loro tradizioni. Lo studio della scienza diventa così anche il pretesto per fare “intercultura”.
come catturare il sole 1 Il viaggio immaginario che il libro propone parte dalla Cina con la storia di Er-Long e di come catturò il sole. Come altri contadini del luogo, Er-Long stanco di sopportare la luce diffusa dai sette soli che un tempo illuminavano il cielo giorno e notte, partì con il suo sacco e li acchiappò tutti. Ma mentre ne prendeva uno, un altro gli scappava. Prenderli era davvero molto complicato e così il giovane escogitò un piano. come catturare il sole 4Si fece prestare dai suoi amici una pertica e con quella, mano a mano che i soli passavano sopra di lui, li acchiappò per poi nasconderli sotto una collina. Stanco e stremato Er-Long si riposò un poco e poi ricominciò con il suo lavoro. Ne mancava solo uno. Un ultimo sole che rimasto solo senza i suoi fratelli, triste e disperato, si era andato a nascondere vicino ad un canale. Er-Long pensò allora di lasciarlo libero ma, ad una condizione. Il sole avrebbe dovuto alzarsi tutte le mattine ad Est per poi andare a dormire a Ovest. E grazie a quel patto tra il contadino e il sole, nel cielo da quel giorno ne rimase solo uno per tutti gli uomini del mondo.
Al racconto segue un esperimento che illustra come costruire un forno solare. Materiali, istruzioni, suggerimenti e tutto il necessario per realizzarlo a scuola o in casa con pochi oggetti tra i quali  una scatola di cartone, fogli di alluminio, un orologio… e un po’ di cioccolata.
Il viaggio prosegue poi in America del nord con la “danza della pioggia” per imparare a realizzare un orologio solare, in Albania con “la figlia della luna e del sole” per scoprire il palloncino che si sgonfia da solo, in Romania con “la principessa del sole” e il telescopio solare da costruire, in Australia con “l’origine del sole”, per poi far ritorno in America del nord con “Il sole nella trappola”. In contrapposizione con la storia di apertura, dove di soli in cielo ve ne erano ben sette sempre presenti e luminosi, in quest’ultima invece si racconta di come, agli albori del mondo, il sole si mostrasse agli uomini raramente. Proprio per questo nessuno riusciva mai a capire da dove sorgeva e quando tramontava. Talvolta era il benvenuto, sopratutto quando faceva freddo, altre invece giungeva all’improvviso svegliando tutti quanti. Così un giorno Wesakayciak, un giovane guerriero di una tribù indiana, decise che era giunto il momento di fare qualcosa: avrebbe catturato il sole per tenerlo al servizio della sua comunità.

come catturare il sole 3In sella al suo cavallo con un lazo in mano, pazientemente il giovane aspettò che il sole passasse sopra di lui e lo catturò. Ma presto si presentò un problema. Nessuno poteva avvicinarsi ai suoi raggi dal quale proveniva un calore soffocante. Come era già successo al giovane cinese Er-Long, anche Wesakayciak, su consiglio dello spirito Anayanak, stipulò un patto con il sole: in cambio della libertà avrebbe dovuto comparire sulla terra tutti i giorni dall’alba al tramonto ad una distanza tale da scaldare la terra ma non bruciare gli uomini e le altre creature.
Rimaneva però ancora un problema da risolvere. Chi avrebbe liberato il sole dal lazo in cui era stato stretto?  Dopo averci pensato a lungo, Wesakayciak chiese aiuto agli animali della foresta. Tra l’oro l’unico coraggioso che si offrì per la missione fu un piccolo castoro, un animale con un corpo opaco, il pelo spelacchiato e i denti piccoli e radi. Tutti lo consideravano un fifone e un buon annulla, capace solo di restare ad oziare nell’acqua. Ma il castoro, a dispetto di ciò, portò a termine la missione. Liberato il sole tornò dal giovane guerriero con la pelliccia bruciata e i denti consumati, felice di aver guadagnato la stima degli altri animali. Il sole invece, contento di essere nuovamente libero, si fece trovare regolarmente in cielo ogni giorno dell’anno.

A conclusione dei racconti alcune pagine spiegano ai bambini il ruolo del sole, il suo percorso, il ciclo delle stagioni, i telescopi solari e infine il sole come fonte energetica.

come catturare il sole 2

NOTE: Agnese Baruzzi è una illustratrice grafica bolognese. Tra i suoi libri vi ricordo quello di cui avevo già parlato quiRiciclaudio e lo scolapasta scomparso. Un racconto divertente per spiegare ai bambini, anche quelli più piccoli, la raccolta differenziata e il riciclo come mezzo per ridare vita ad oggetti e materiali di scarto. Al libro fanno seguito altri testi con lo stesso protagonista sui temi della sostenibilità ambientale. Su questo sito potete leggere inoltre un’interessante intervista in cui spiega cosa ne pensa dell’ecologia e il riciclo.
Per chi ama invece l’astronomia il mio consiglio è quello di fare un giretto sul sito dell’
INAF. Oltre alla piacevole grafica troverete tante informazioni e materiali utili.

Annunci

6 pensieri su “COME CATTURARE IL SOLE… e il sistema solare raccontato ai bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...