Calendario del cibo italiano: la mia torta di mele ferrarese

torta mele 4rCredo che la torta di mele sia un dolce universale tanto che ogni famiglia ha la sua personale ricetta, ovviamente la migliore che esiste!
La nostra ricetta di famiglia è sempre stata quella soffice con tante mele in superficie leggermente affondate nella pasta. Non so da dove sia saltata fuori, ma è sempre stata li, scritta su un foglietto piegato tra le pagine del diario in cui io e mia madre avevamo l’abitudine di annotare piatti e ricette di casa.
Da allora anche se di torte di mele ne ho provate tante, quella è rimasta la mia preferita, una torta speciale sempre differente che si trasforma, cambiando semplicemente la qualità dei frutti, il tipo di farina e di zucchero.

torta mele 4tt4

La torta di mele infatti rimane un dolce che si presta a mille interpretazioni e con l’arrivo dell’autunno, prepararla è una vera coccola che ti fa ritornare un bambino impaziente di poterla mangiare, mentre nell’attesa aspettando che si cuocia, l’aroma dolce e fruttato si diffonde in tutta la casa.
Un solo morso e non c’è più nulla che non vada. Perchè con la torta di mele tutto sembra più buono, più vero e meno complicato.

DSC07551

Oggi in occasione della Giornata nazionale delle mele, promossa dal Calendario del cibo italiano, vi lascio la mia versione della storica torta di mele ferrarese, alla quale mi sono ispirata.
Qui invece potete trovare la ricetta della mia torta di mele di famiglia e la torta di mele con crema royal di Ernst Knam

LA MIA TORTA DI MELE FERRARESE

torta mele 75

900 gr di mele golden (o altre mele a scelta)
circa 130 gr di farina 00
circa 130/140 gr di latte intero a temperatura ambiente
2 cucchiai di zucchero di canna
mezza bustina di lievito
due uova
succo e scorza di 1 limone
2 cucchiai di zucchero semolato aromatizzato alla camomilla (oppure un cucchiaio di zucchero, cannella o altro aroma a scelta)
essenza di vaniglia
un pizzico di sale
Un cucchiaio di gelatina di albicocche per la finitura

Tagliare le mele in quarti. Eliminare torsolo e semi e tagliare a fette molto sottili. Trasferirle in una ciotola con succo di 1 limone e zucchero semolato aromatizzato (oppure altro aroma a scelta). Mescolarle con le mani in modo che siano tutte bagnate dal succo e lasciarle riposare. In una ciotola sbattere con la frusta a mano le uova con lo zucchero, la vaniglia, la scorza di limone e un pizzico di sale. Unire pian piano la farina alternandola con il latte fino ad ottenere un composto fluido.
Imburrare una teglia circolare di 22 cm di diametro con fondo amovibile. versare il composto e livellare con una spatola. Adagiare all’interno le mele, affondandole per metà nell’impasto, disponendole a raggiera leggermente sovrapposte. Oppure versarle direttamente tutte dentro l’impasto e ricoprirle bene. Infornare a 170°C per 30/40 minuti. Fare comunque la prova stecchino trascorsi 20 minuti.
Togliere dal forno e spennellare subito la superficie con la gelatina di albicocche.
Far raffreddare completamente prima di estrarre la torta dallo stampo.

torta mele eefde

Note: una delle tante versioni storiche  originali della torta di mele ferrarese potete trovarla qui a cura di Anna Gosetti della Salda, direttore de La Cucina Italiana dal 1952 al 1981. 

torta mele 97

logo_HEADER_CCI_byMTC

Annunci

11 pensieri su “Calendario del cibo italiano: la mia torta di mele ferrarese

    • Mile81 ha detto:

      Ecco vedi, sono sempre più convinta che nonostante l’infinità di ricette possibili, alla fine la torta di mele è universale !!! A me è capitata la stessa cosa con la caponata di melanzane la preparavo sempre da ragazzina ma non sapevo si chiamasse così!

      Piace a 1 persona

    • Mile81 ha detto:

      Cara Giovanna torno ora dalla riunione del condominio! Sai che anche ad una mia amica non piacciono i dolci così!!! Io invece trovo queste torte una vera coccola e come te adoro assaggiarla all’uscita dal forno! peccato per i tuoi esperimenti perchè in effetti con le torte di mele c’è sempre da provare nuove ricette!!! Un bacione Giovanna e buona nanna!

      Piace a 1 persona

  1. Manuela V. ha detto:

    Grazie tesoro per questa splendida torta di mele, golosa e buonissima
    Forse sorriderai ma quando pensavo a quale torta mettere nell’articolo ero in dubbio fra questa e quella che hai linkato, c’era telepatia nell’aria ieri sera
    Un abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...