FOTO DI GRUPPO

Gek Tessaro
Lapis, 2012,
Illustrato
Età di lettura: scuola dell’infanzia

Un giorno una scimmia trovò, tra gli innumerevoli oggetti inutili che quasi sempre gli esploratori lasciavano in giro per la savana, qualcosa di interessante: una macchina fotografica. Ma guardandosi in giro non riuscì a scorgere nulla di interessante da fotografare. Tutto ciò che vide fu una pulce e così si convinse che senz’altro non poteva trovare nulla di meglio; mise a fuoco e si preparò a scattare.. 
Ma prima che potesse farlo la giraffa la fermò “ma tesoro una foto non sarà mai una bella foto se non c’è un bel po’ di collo e io ne ho quasi tre metri”. Così dicendo la giraffa si sistemò accanto alla pulce. 

La scimmia fece qualche passo indietro e si preparò a scattare… Ma, ecco che, come in una reazione a catena anche gli altri animali della foresta si posizionarono accanto alla pulce per essere immortalati in una bella foto di gruppo. Ad ogni doppia pagina ne incontriamo uno che dopo aver dichiarato le sue motivazioni va ad aggiungersi al gruppo costringendo la scimmia ad indietreggiare per poter inserire tutti nell’inquadratura: il rinoceronte con il suo corno fortunato, il ghepardo e le sue macchioline, l’ippopotamo con la sua bella pancia, il gnu dallo sguardo intenso, il gorilla che non poteva essere escluso in quanto quasi parente della scimmia, il leone imperatore della foresta, il coccodrillo verde che come è noto a tutti è super fotogenico, lo struzzo e le sue piume, le formiche che anche se piccole non finivano mai, l’elefante silenzioso… Alle prese con tutti quegli animali da sistemare, e terrorizzata dall’idea che ne potessero arrivare altri, la scimmia fu costretta ad indietreggiare parecchi metri. Arretrò, inciampò in un sasso e ruzzolando a terra involontariamente schiacciò il tasto.

Un errore certo, ma la foto risultò molto bella! Una storia circolare ritmica e con ripetizione adattissima ai bambini e alla lettura ad alta voce. Solo chiudendo il libro e ricominciando dalla copertina possiamo alla fine scoprire la bizzarra foto di gruppo che ritrae tutti gli animali. Perchè a volte sono le piccole cose, i gesti inconsueti, i piccoli e grandi imprevisti fortuiti della vita che rendono speciale e mai banali le nostre giornate…

Qui per sfogliare le prime pagine dell’albo
Qui per scoprire le meravigliose illustrazioni realizzate con la tecnica del collage di Tessaro, famosissimo e geniale autore e illustratore!

Qui per vederlo in azione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...