Pensieri fuori dal coro: sorbetto cremoso al limone senza gelatiera

sorbetto al limone 5

Mentre voi starete leggendo questa ricetta io dovrei essere ancora al mare!!! Solo sei giorni in riviera, ma sempre meglio di nulla. Spero nel frattempo di aver fatto mille bagni e tante passeggiate!

A proposito di mare, chissà perché ci sono cose che si consumano solo in vacanza. Il sorbetto al limone, per esempio, é un classico per concludere una bel pasto di pesce sulla spiaggia. Quando mio padre mi portava a Cesenatico per le nostre scorpacciate marittime, ricordo che lo ordinavamo spesso. Qui a Bologna invece chissà perché difficilmente lo prendiamo. Eppure io adoro il limone e i dolci freddi con questo frutto.
Visto che proprio poco tempo fa avevo preparato diversi sorbetti alla frutta, mi sono finalmente decisa a rimediare a questa imperdonabile mancanza preparando un sorbetto al limone cremoso in occasione della cena a base di pesce spada di qualche settimana fa.
Per realizzarlo ho deciso di provare un metodo differente da quelli precedenti. La voglia e la curiosità di provarlo è nata dal piacevole scambio di commenti con la bravissima Dani Pensacuoca (acquaementa.com) che ringrazio di cuore per le sue innumerevoli dritte ed illuminazioni!

sorbetto al limone 4

In pratica si tratta di un sorbetto a cui si aggiunge un albume a metà lavorazione una volta trasferito in freezer e parzialmente congelato.
Già da qualche tempo, mi era nato il tarlo di provarlo. Avevo letto diverse notizie su questo procedimento una volta molto in voga, oggi meno per via delle uova usate a crudo e che quindi devono essere assolutamente freschissime.
Non avevo mai provato perché in realtà non ero molto convinta, ma quando anche Dani me lo ha suggerito, specificando che gli albumi pastorizzati disponibili al supermercato sono la soluzione migliore, alla fine ho provato. E ne è valsa la pena: il sorbetto così viene davvero cremoso, gonfio e soffice!!!!
Per la ricetta ho seguito la mia solita procedura veloce, per gli ingredienti invece mi sono affidata ad un libro che da anni giaceva nascosto tra altri 1000 volumi e scartoffie varie. Mi ero scordata completamente della sua esistenza fino a quando, qualche giorno prima della partenza per il mare, una delle mensole della libreria della sala (e tutto ciò che vi era ubicato sopra) è crollata letteralmente su quella sottostante che a sua volta ha ceduto per il peso e così via. Un domino a catena distruttivo. Quando la rabbia che mi scorreva nelle vene è cessata, sistemando questo bel pasticcio, mi sono ritrovata per le mani “il cucchiaio azzurro: oltre 800 ricette di pesce”. E pensare che ultimamente mi ero data un gran da fare per studiare meglio la cucina di mare! Dando uno sguardo all’indice, quello che mi ha piacevolmente colpito è stata l’ultima parte del volume dedicata ad una breve ma utile raccolta di ricette di sorbetti alla frutta. Il crollo della libreria almeno è servito a qualcosa.

SORBETTO CREMOSO AL LIMONE 🍋

sorbetto al limone 6

4 limoni biologici
250 gr di zucchero semolato
1 bicchierino da caffè scarso di vodka
1 albume pastorizzato (o di uova freschissime)
1/4 di l d’acqua (250 gr)

Trasferire in freezer una vaschetta, tipo quella per plumcake, che in seguito servirà per contenere il sorbetto. Lavare e asciugare i limoni. Prelevare la buccia facendo attenzione di evitare la parte bianca. Versare in un pentolino acqua e zucchero e portare a bollore a fuoco basso. Togliere dal fuoco e unire allo sciroppo le scorze di limone. Lasciarle in infusione fino a completo raffreddamento. Spremere i limoni. Filtrare il succo in un colino a maglie strette e unirlo allo sciroppo di zucchero dopo aver eliminato le scorze di limone. Aggiungere anche la vodka. Mescolare bene e versare il composto nella vaschetta lasciata in freezer a raffreddare. Coprirla con la pellicola trasparente per alimenti e trasferirla in freezer per 40 minuti.
Trascorso il tempo indicato montare l albume a neve e unirla poco per volta al sorbetto semi-congelato. Frullare tutto con il mixer. Versare di nuovo nella vaschetta e riporre nuovamente in freezer. Congelare completamente per almeno 5 ore, poi prima di servirlo frullarlo nuovamente nel mixer. Guarnire il sorbetto con piccoli fili di scorzetta di limone.
sorbetto al limone

Annunci

7 pensieri su “Pensieri fuori dal coro: sorbetto cremoso al limone senza gelatiera

  1. Caramello Salato ha detto:

    Anche a me capita di ritrovare per caso libri o ricette di cui non ricordavo più l’esistenza 🙂 sono sorprese piacevoli! Quanto alla ricetta posso confermare che con l’albume il sorbetto viene particolarmente gradevole, ricordo di averlo preparato qualche anno fa e che mio marito aveva particolarmente gradito 😀 buon proseguimento di vacanza allora e a presto!

    Piace a 1 persona

    • Mile81 ha detto:

      Ciao Giovanna, presentare il sorbetto nei limoni spremuti fa una gran figura! Io non pensavo venisse così buono con l’albume e invece mi ha piacevolmente sorpreso. Mi sa che continuerò a prepararli così. Grazie mille Giovanna. Le vacanze oggi sono finite! 😦

      Piace a 1 persona

      • giovanna ha detto:

        Peccato per le vacanze ma cambiare vita anche per pochi giorni è sempre bello serve a ricaricarsi.
        A proposito del sorbetto è magnifico,è uguale al gelato che qui si trova nelle gelaterie.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...