Pensieri fuori dal coro: savoiardi al te verde e frutti di bosco con cioccolato bianco e vaniglia

Cristalli di neve, gemme di pioggia, piccole lacrime di rugiada. Il gelo passa tra le fessure, sale veloce lungo le vene e lentamente si insinua tra le ossa e le radici di ogni creatura vivente. Un freddo pungente si dipana ballando e, come nella fiaba delle Regine delle nevi, al suo passaggio ogni cosa si trasforma in una statua di ghiaccio. L’inverno giocherellone lancia baci stregati che schioccano e tintinnano tra il vento argentino, frantumandosi in stelle filanti tra i rami di un albero addormentato. E poi il mondo si appanna tra nebbia e respiri che tiepidamente si affacciano alla vita.

Ed io mentre il mondo ghiacciato mi guarda, a mia volta lo osservo curiosa e impaurita. Preparo i bagagli, faccio fagotto e mi ritiro in un letargo profondo.

Qui sul divano di casa ho già preparato una comoda tana: libri, computer, fogli e colori, cuscini e te caldo dai mille sapori per riscaldarmi nel miraggio sfocato di un delicato raggio di sole.

Bolle di acqua e di fantasia, un caldo tepore che scivola via, preparo un te dalle note speziate, che sa di bosco e di giorni d’estate. Il liquido caldo scalda anima e corpo e d’improvviso ora ricordo: c’è una magia che potrei fare, un incantesimo davvero speciale per combattere una volta per tutte il lungo freddo invernale. Infusi di te e di frutti di bosco, vaniglia, zucchero e un po’ di farina, farò dei biscotti per la Regina!!! Al primo boccone sarà sorpresa, al secondo morso cadrà distesa. Il suo cuore di ghiaccio si scalderà e finalmente il sole timidamente risplenderà.

Insomma per farla breve il freddo di queste ultime settimane mi sta mettendo a dura prova. Per combatterlo come vi dicevo qui sopra, ho preso l’abitudine di scaldare corpo e mente con te caldo e infusi di frutta e fiori profumati che abitualmente acquisto in erboristeria. Ogni sera metto in infusione questo magico mix profumato e mi coccolo un po’. L’aroma è così intenso e avvolgente che in pochi minuti riempe tutta la casa. Una vera delizia.

L’altra sera mentre lo bevevo ho pensato che quasi quasi avrei potuto polverizzarne un po’ per aromatizzare dolci e biscotti. E così, trovata la ricetta giusta ho provato a preparare i savoiardi di Conticini, al quale chiedo perdono, per essermi permessa di apportare alcune piccole, ma infondo innocue, modifiche (in fondo alla pagina le mie note sulla versione originale).

Ora non mi resta che lasciarvi la ricetta, mi raccomando però tenete da parte qualche biscotto per la Regina delle nevi… non si sa mai che, sentendone il profumo, decida di passare inaspettatamente a farvi visita.

SAVOIARDI AL TE VERDE E FRUTTI DI BOSCO,
CON CIOCCOLATO BIANCO E VANIGLIA

(ricetta liberamente tratta e modificata da “La pâtisserie des rêves”, Philippe Conticini e Thierry Teyssie, Francia, Ed. Grund 2013)

Ingredienti per circa 24-25 biscotti

95 gr di zucchero semolato
95 gr di albumi
65 gr di tuorli
65 gr di farina 00
25 gr di amido di mais
un pizzico di fior di sale
un pizzico di vaniglia in polvere (mia aggiunta)
15 gr (se usate un composto già polverizzato pesatene direttamente 8 gr) di preparato per infuso e decotti al te verde e frutti di bosco disidratati
1 cucchiaio di latte
zucchero a velo vanigliato per lo spolvero finale
100 gr di cioccolato bianco di copertura (mia aggiunta) tritato
fiori e frutti di bosco essiccati per decorare (mia aggiunta)

Monta a nastro i tuorli con 2/3 dello zucchero (60 gr). A parte mescola farina e amido di mais e uniscile ai tuorli mescolando delicatamente e il meno possibile con una spatola. Aggiungi il cucchiaio di latte e un pizzico di sale.

Frulla nel mixer il te verde e i frutti di bosco disidratati fino a polverizzarli. Filtra le polveri in un colino a maglie strette per eliminare bacche e altri residui. Pesa il composto che così raffinato dovrebbe essere circa 8 gr. In caso contrario aggiungine quanto basta per arrivare alla quantità indicata.

In una ciotola di acciaio monta a neve ferma gli albumi. Quando iniziano a gonfiarsi e diventare spumosi unisci lo zucchero restante (30 gr). Monta il composto finchè non sarà denso, sodo e lucido come una meringa. Aggiungi la vaniglia in polvere e le polveri di te verde e frutti di bosco amalgamandole con una spatola delicatamente.

Unisci gli albumi al composto di tuorli, aggiungendoli poco per volta. Mescola con la spatola per amalgamarli bene.

Trasferisci tutto in una sac a poche con boccetta liscia 10 mm di diametro e,  su una teglia foderata di carta forno leggermente imburrata, forma dei bastoncini di 10-12 cm di lunghezza (io li ho fatti un po’ più grandi). Spolverali di zucchero a velo e attendi 10 minuti.

Informa a 170° C. per 10-12 minuti. Mi raccomando non cuocerli troppo devono dorare appena e restare soffici. Sforna, fai raffreddare e stacca i savoiardi dalla teglia.

Decorazione: Fondi al microonde 70 gr di cioccolato bianco a 80W per 30 secondi. Apri lo sportello del microonde, mescola, chiudi, riavvia alla stessa temperatura per altri 30 secondi. Continua così finché non si sarà sciolto raggiungendo la temperatura di circa 45/50° C. Aggiungi al cioccolato fuso altri 30 gr di cioccolato bianco tritato. Lavoralo con la spatola finché non sarà temperato. Deve raggiungere la temperatura di 26/27° C.

Bagna la punta di ogni savoiardo nel cioccolato fuso. Decora con un pezzettino di frutta e fiori disidratati. Trasferisci mano a mano i biscotti su una gratella per asciugare. Conservali chiusi ermeticamente in una scatola (meglio se in latta), al riparo dall’umidità.

Note: la ricetta originale prevede 8 gr di te matcha in polvere. Lo stesso Conticini consiglia di lasciare i savoiardi al naturale oppure di accoppiarli o glassarli con cioccolato bianco. L’infuso di te verde e frutti di bosco si può sostituire con altre fragranze a vostro piacimento. I savoiardi naturalmente sono perfetti come base per dolci e tiramisù. A noi piacciono anche così la mattina a colazione o come dolcetto extra. Sono leggeri, privi di grassi, soffici e leggeri anche a distanza di giorni.

Annunci

14 pensieri su “Pensieri fuori dal coro: savoiardi al te verde e frutti di bosco con cioccolato bianco e vaniglia

  1. milesweetdiary ha detto:

    Sono adorabili come adorabile è tutto il racconto. Io amo perdermi e trovarmi nei racconti. E se la regina delle nevi dovesse tornare a trovarci sarà un piacere accoglierla con questi biscotti. Correremmo forse il rischio di trattenerla un po’ a lungo ma la tenteremmo, nel caso, con un’altra delizia a patto che lasci arrivare la primavera. Grazie dei profumi, colori e dell’atmosfera!

    Mi piace

  2. chicchidimela ha detto:

    Sembra L incipit di un racconto meraviglioso. Questo freddo da di che parlare a tutte. Quest’anno anche per me è stato durissimo accoglierlo, nonostante io adoro la stagione fredda. Nonostante il freddo pungente si insinua sotto pelle, per scaldarsi poi, con tazze fumanti di tè caldo. Saranno deliziosi questi biscotti. Io ne preparo spesso e questi ingredienti sono da comperare per rimediare! A presso

    Liked by 1 persona

    • Mile81 ha detto:

      Che carina grazie di cuore!!! Io li trovo delicati e semplici e il fatto di poterli personalizzare mi piace molto. Quelli fatti in sardegna devono essere ottimi! Non li ho mai assaggiati purtroppo. Buona giornata 🙂

      Liked by 1 persona

    • Mile81 ha detto:

      Grazie Giovanna, sei sempre gentilissima. In effetti i savoiardi sembrano facili ma sono insidiosi! Chissà forse qualcosa non aveva funzionato nella montata di albume. Questi sono soffici. Mi sono piaciuti di più anche rispetto a quelli che avevo provato qualche tempo fa x un tiramisù. Erano di gino fabbri, ottimi, ma questi sono più golosi. Buona serata e grazie ancora!

      Liked by 1 persona

      • giovanna ha detto:

        Grazie a te, allora non ero molto esperta, non so cosa non è andata per il verso giusto, ero brava solo a fare torte.Proverò anche questi ma con i miei tempi non sono molto golosa o meglio sto molto attenta ad entrare sempre nei pantaloni, quindi vado più di salato.Ancora un caro abbraccio

        Liked by 1 persona

  3. AleB. ha detto:

    Questi savoiardi devono avere un sapore veramente particolare! Sono dei biscotti che mi piacciono molto da preparare e rimangono buoni per un po’. Infatti di solito li mangio sempre 1/2 giorni dopo di averli cucinati così da essersi asciugati bene. Proverò sicuramente i tuoi 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...